15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://www.navelmagazine.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt
Tag / mood

Empatia al gratin: La sensibilità di Delia Casalone, introversa socievole ai fornelli.

Delia Casalone è un’aspirante chef che incarna nell’animo lo stile placido della sua Torino, tanto discreta quanto elegante. Il suo entusiasmo per la cucina nasce dalla curiosità di conoscere quel che ci attraversa e di maneggiarlo come un bene prezioso, da offrire in dono a papille trepidanti di accogliere un incontro: quello nostro con ciò...Continua a leggere
Condividi:

L’estetica del flow: I virtuosisimi di Will Bloom, dalla black music al conscious rap.

Ogni skater, in fondo, è un elegantone in borghese. E la musica…la musica spesso è una corsia preferenziale per l’espressione, che fa scivolare i pensieri rapidi come rotelle sull’asfalto. Ivano, nome d’arte Will Bloom, è un rapper di Ladispoli che definire sinteticamente “rapper” suona quasi stonato. Scrivere, per lui, non rappresenta una mitragliatrice arrabbiata di...Continua a leggere
Condividi:
Categoria:Creativity, Curry, Life

Dandy di velluto: Lo stile di Alessandro Amico, dalla fotografia di moda verso il reportage.

Alessandro Amico comunica per immagini. Figlio di un papà prestigiatore e di una mamma sputafuoco, cresce nell’atmosfera fantasmagorica della creatività. Il suo entusiasmo per l’arte e la dedizione con cui coltiva il proprio estro sono impulsi a cui si abbandona con totale spontaneità, non rinunciando mai neanche per un attimo a salvaguardare quella natura stravagante...Continua a leggere
Condividi:

Polaroid di cotone: La voce soffice di Svegliaginevra e la rinascita del cantautorato femminile.

In una bolla di sapone soffiata nell’aria da un sospiro sognante gravita la voce di Svegliaginevra, come un ritornello tra le nuvole. Il suo tono ovattato e distante trasmette il tepore di una felpa sulle spalle, quando il clima mite si concede una folata di vento e lascia trapelare sulla pelle qualche brivido, ma solo...Continua a leggere
Condividi:

Dalla crisalide alla ballroom: La metamorfosi di Lucy Cantiello, nello sfavillante revival delle icone anni 80.

Chi ripensa agli anni 80, di solito, ne ricorda con leggero imbarazzo il trend degli scaldamuscoli sui fuseaux fluo e l’ossessione per la permanente. In realtà, però, quella decade così controversa ha seminato lungo il suo corso il seme di una spregiudicatezza sino a quel momento impensabile, capace di dare una scossa all’encefalogramma impigrito della...Continua a leggere
Condividi:

Hum-ana Logica. Le fotografie di Cecilia Minutillo e lo storytelling di un’autenticità in chiaroscuro.

Cecilia Minutillo avvicina la macchina fotografica ai suoi occhi ed è come se dall’altra parte della lente i punti di vista si moltiplicassero e riconoscessero a vicenda. Un modo speciale di spiare dal buco della serratura in uno specchio attraversato da continui passanti che ne arricchiscono il riflesso . La passione per le diapositive le...Continua a leggere
Condividi:

Polly Pocket Punk. Lo sportwear borchiato di Ilaria Dessì, verso il sogno della customizzazione.

Ilaria Dessì è una giovanissima aspirante designer, diplomatasi lo scorso anno all’Istituto Europeo di Design di Roma. Vive a Fiumicino, a pochi km dal mare, e quando ha voglia di riconoscersi allo specchio si tinge i capelli di un nuovo colore, per sintonizzare l’aspetto a uno stato d’animo in continuo cambiamento. L’arancione è il colore...Continua a leggere
Condividi:

Petals of Pleasure: Il déshabillé super-accessoriato di Maneesha Gallage, tra narcisismo e rivoluzione.

Maneesha Gallage è un fashion designer senza veli, che posa coperta perlopiù da un caos sovrabbondante di gioielli e dallo sfarzo di una personalità che brilla di luce propria. Nata in Sri Lanka e trasferitasi a Oslo per frequentare il corso di Fashion Design, decide di mettere in scena il suo corpo come fosse la...Continua a leggere
Condividi:

Matitafore: Lo zoo levitante di Belen Gonzales, appeso al filo della semplicità.

Belen Gonzales è nata a Leon, una piccola città della Spagna che – manco a farlo apposta – porta il nome di un animale. La sua fantasia, infatti, sin dall’infanzia, è popolata da un universo fiabesco in i cui soggetti narranti sono bestiole aggraziate seppur stravaganti. La passione per gli albi illustrati e l’incredibile sensibilità...Continua a leggere
Condividi:

One Girl Show: Le performance strampalate di Maya Golyshkina e il riscatto degli incompresi.

La stanza di Maya è un palcoscenico per le irresistibili bizzarrie che solleticano la fantasia di una giovane performer irriverente come lei. La sua testa è una centrifuga di idee. Un tornado di inventiva che investe ogni oggetto che incontra e lo restituisce alla fotocamera sotto una nuova forma, camuffato tra i costumi di scena...Continua a leggere
Condividi:
Categoria:Creativity, Curry, Life, Woman