15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://www.navelmagazine.it 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Unghie della Madonna: Isabella Franchi, la Mikako Kōda della Nail Art e il talento di chi sa prevedere il successo.

Isabella Franchi ha solo due mani ma talmente abili da collezionare un repertorio di almeno altre mille dita, tutte decorate con un lavoro di nail art dall’impatto stratosferico. Cresciuta a Imola, tra la passione per i manga e quella per i tatuaggi, si laurea in Costume e Moda, pronta a spiccare il volo verso nuove...Continua a leggere
Condividi:

Hum-ana Logica. Le fotografie di Cecilia Minutillo e lo storytelling di un’autenticità in chiaroscuro.

Cecilia Minutillo avvicina la macchina fotografica ai suoi occhi ed è come se dall’altra parte della lente i punti di vista si moltiplicassero e riconoscessero a vicenda. Un modo speciale di spiare dal buco della serratura in uno specchio attraversato da continui passanti che ne arricchiscono il riflesso . La passione per le diapositive le...Continua a leggere
Condividi:

Polly Pocket Punk. Lo sportwear borchiato di Ilaria Dessì, verso il sogno della customizzazione.

Ilaria Dessì è una giovanissima aspirante designer, diplomatasi lo scorso anno all’Istituto Europeo di Design di Roma. Vive a Fiumicino, a pochi km dal mare, e quando ha voglia di riconoscersi allo specchio si tinge i capelli di un nuovo colore, per sintonizzare l’aspetto a uno stato d’animo in continuo cambiamento. L’arancione è il colore...Continua a leggere
Condividi:

Anatomia del Sogno. Le distorsioni di Henriette Ebbesen, quando la natura diventa stridente utopia.

Quale meta evanescente più del sogno può ricordarci che la carne ci dà consistenza ma è l’immaginazione a renderci fluidi? Esseri dalla percezione cangiante. Liquidi come raggi di luce vibranti sul mare. Duttili come il rame quando trasporta l’elettricità. Metafisici com’è chiudere gli occhi e catapultarsi nel nostro subconscio alla stessa potenza di un viaggio...Continua a leggere
Condividi:

Petals of Pleasure: Il déshabillé super-accessoriato di Maneesha Gallage, tra narcisismo e rivoluzione.

Maneesha Gallage è un fashion designer senza veli, che posa coperta perlopiù da un caos sovrabbondante di gioielli e dallo sfarzo di una personalità che brilla di luce propria. Nata in Sri Lanka e trasferitasi a Oslo per frequentare il corso di Fashion Design, decide di mettere in scena il suo corpo come fosse la...Continua a leggere
Condividi:

Matitafore: Lo zoo levitante di Belen Gonzales, appeso al filo della semplicità.

Belen Gonzales è nata a Leon, una piccola città della Spagna che – manco a farlo apposta – porta il nome di un animale. La sua fantasia, infatti, sin dall’infanzia, è popolata da un universo fiabesco in i cui soggetti narranti sono bestiole aggraziate seppur stravaganti. La passione per gli albi illustrati e l’incredibile sensibilità...Continua a leggere
Condividi:

One Girl Show: Le performance strampalate di Maya Golyshkina e il riscatto degli incompresi.

La stanza di Maya è un palcoscenico per le irresistibili bizzarrie che solleticano la fantasia di una giovane performer irriverente come lei. La sua testa è una centrifuga di idee. Un tornado di inventiva che investe ogni oggetto che incontra e lo restituisce alla fotocamera sotto una nuova forma, camuffato tra i costumi di scena...Continua a leggere
Condividi:
Categoria:Creativity, Curry, Life, Woman

Rosso su Bianco. Il fil rouge dell’autenticità nei ricami di Valentina Dentello.

Con le mani perpendicolari alla profondità del suolo, Valentina ama sedersi a terra e ascoltare la meravigliosa orchestra che è l’autenticità delle cose semplici. In pace con l’ambiente che la circonda e forte della creatività che adorna la sua anima sensibile, lo stupore è per lei come un sesto senso che dilata ogni percezione di...Continua a leggere
Condividi:

Le contraddizioni del potere e le ragazze elettriche di Naomi Alderman. Un invito – critico – alla lettura.

Oltre a guadagnare chili e qualche nevrosi in più, il periodo di quarantena mi ha dato la scusa per produrre il mio lievito madre, chiamato Pickles perché la sua casa ora è un barattolo in cui prima vivano dei Pickled Beetroots, e leggere qualche libro in più. Praticamente niente di nuovo: tutte le nostre bacheche...Continua a leggere
Condividi:
Categoria:Basilico, Life, Woman

Muse Sgualcite. L’estetica ultra-femminile di Teresa Ciocia e la rivincita della sensualità.

Nel burro delle sue forme o tra gli spigoli di un volto austero, ogni donna abita l’immagine come un segnale del proprio temperamento. La femminilità, d’altronde, non è un pegno né una virtù ma un modo di governare le emozioni in totale anarchia, esibendo o contenendo la piena di sensazioni che ognuna, intimamente, vive. Teresa...Continua a leggere
Condividi:
Categoria:Curry, Life, Woman